giovedì 15 ottobre 2015

What to read?

Buongiorno fanciulle!
Nel post di oggi vi volevo parlare di alcuni libri che mi sono piaciuti tantissimo.
Con questo post inauguro una nuova rubrica che si intitola : "What to read?" dove vi consiglierò dei libri da me letti e ne farò una piccola recensione. 
I libri di cui vi parlo oggi sono di Jhon Green , uno scrittore statunitense, autore del cel libro "Colpa delle Stelle". 
Il primo libro che vi propongo è "Cercando Alaska", primo romanzo di Green, pubblicato nel 2005. Ha vinto nel 2006 il Micheal L. Printz e nel 2012 è entrato nella lista dei bestseller del New York Times alla 10° posizione. 
Il protagonista del libro è Miles Halter, un ragazzo studioso, timido e introverso che non riesce a farsi degli amici. Miles lascia la sua casa in Florida per frequentare il terzo anno delle superiori alla  Culver Creek Preparatory High School in Alabama. Qui conosce Chip, suo compagno di stanza, soprannominato Colonnello per i grandiosi scherzi che pianifica,  povero ma brillante, è stato ammesso alla scuola grazie ad una borsa di studio, e Alaska Young, giovane enigmatica, imprevedibile, lunatica ma molto attraente di cui Miles finisce  per innamorarsi. I suoi nuovi amici gli assegnano un soprannome "Ciccio", nome in contrasto con la sua fisicità in quanto è molto magro.  Insieme i tre ragazzi trascorrono momenti di grande divertimento: bevono, fumano e inventano scherzi ai danni del preside Mr. Stanes detto “L’Aquila”. Grazie ai suoi nuovi amici Miles prova delle emozioni che non aveva mai provato prima. Nonostante la dinamicità e euforia dei suoi nuovi amici, non ci mette molto a capire che Alaska è in realtà una giovane infelice, e comincia a chiedersi il perché della vita. Fino a quando un evento tanto inatteso quanto brutale, segna tragicamente il destino di uno dei tre. 
Non intendo svelarvi altro, altrimenti vi rovinerei il piacere di leggere questo bellissimo libro. Come avrete capito, l'ho apprezzato davvero molto. E' intrigante, misterioso, divertente. Ti catapulta nel loro mondo e te lo fa vivere in prima persona. Emozionante. Unica pecca : finisce troppo velocemente. 





Il secondo libro è "Città di carta", di cui è uscito recentemente anche il film, che personalmente ho trovato  pessimo. La storia viene minimizzata e vengono trascurate alcune parti importanti. D'altronde si sa, una volta letto il libro è facile rimanere delusi dal film.
Il romanzo è stato pubblicato nel 2008. 
Il protagonista è Quentin Jacobsen. Egli è sempre stato innamorato di Margo Roth Spiegelman, la sua vicina di casa, fin da quando, da piccoli, hanno condiviso un'inquietante scoperta. Con il passare degli anni il loro legame si era affievolito, ma un giorno  Margo appare all'improvviso alla finestra di Quentin (abitudine che aveva da bambina) e lo sceglie come suo complice e compagno per una avventurosa notte.  La mattina dopo Margo non si presenta a scuola e scompare misteriosamente. Tutti credono che si tratti di un altro dei suoi colpi di testa, in quanto era solita partire per più o meno brevi viaggi, ma questa volta è diverso. Margo era solita lasciare dietro di sé una scia di indizi che però, di solito, non si rivelano mai abbastanza per permettere a qualcuno di rintracciarla. Questa volta però Quentin è convinto che lei abbia lasciato appositamente per lui una vera strada da seguire, fatta da indizi sempre più difficili da mettere insieme. Decide allora di partire al più presto con i suoi amici Ben, Radar e Lacey, tutti e quattro disposti ad affrontare un lunghissimo e folle viaggio per trovare Margo.
Anche questo libro, come l'altro, è avvincente e misterioso. Si intrecciano amore, amicizia e mistero. Per certi versi potrebbe assomigliare ad un giallo. Ti lascia col fiato sospeso, e ti spinge a mettere insieme i vari indizi per cercare Margo. L'ho letteralmente divorato. 






"Capisci di aver letto un buon libro quando giri l'ultima pagina e ti senti come se avessi perso un amico."


xx
-C

Nessun commento:

Posta un commento